Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

CALCE IN BIOEDILIZIA

Tutti i leganti da costruzione, in fase di processo produttivo dei leganti da costruzione, emettono in atmosfera ingenti quantitativi di anidride carbonica, legati all'uso combustibili fossili: la calce è tra questi.  

Tuttavia la calce, soprattutto quella aerea, si distingue per le minori emissioni permanenti di CO2, per via bassa temperatura di cottura e del parziale riassorbimento della anidride carbonica in fase

Leggi tutto...

Calce e Canapa: l'edilizia 'carbon negative'

La edilizia moderna non è solo risparmio energetico, ma anche e sopratutto salubrità del costruito e sostenibilità ottenute con l’utilizzo di materiali appropriati. Costruire con fibre vegetali comporta vantaggi di carattere ambientale, ma anche etico, sociale ed economico. La canapa offre i risultati migliori. Questa pianta, infatti, è di semplice coltivazione poiché ha una rapida crescita, un basso consumo di acqua e rarissimi

Leggi tutto...

Calce: ecologia e bioarchitettura

Perché le malte di calce sono in grado di assorbire CO2 e SO2?
Quando la calce entra in contatto con atmosfera (ricca di CO2 e SO2) avviene che l’anidride carbonica e/o l’anidride solforica vengono ‘sottratte’ all’aria e fissate nella malta sotto forma di carbonato di calcio e gesso.

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive